Si invia per opportuna conoscenza l'interrogazione a risposta immediata in
Commissione Difesa alla Camera dell'On. Laura Cima e la risposta del Governo
cordiali saluti
Marella Narmucci
Segreteria On. Cima
Visita il sito personale all'indirizzo internet
http://deputati.camera.it/laura.cima

----- Original Message -----
From: "Coord.to Comitati Roma Nord" <comiromanord@yahoo.it>
To: <forumromanord@inventati.org>; <baseverde@yahoogroups.com>;
<infostampa@yahoogroups.com>; <redazione@osservatoriosullalegalita.org>
Cc: <cittadiniattivi@libero.it>
Sent: Monday, February 16, 2004 10:43 AM
Subject: [baseverde] Uranio, far luce su capitolo nero della difesa: 24
soldati italiani morti, 257 malati,12 bambini nati malformati


Avevamo gia' segnalato il caso dei militari italiani morti o malati
presumibilmente in relazione al contatto avuto in Albania, in Bosnia e in
Kossovo con armi all'uranio impoverito, ci associamo pertanto alla denuncia
e alla richiesta di chiarimenti avanzata dal senatore Francesco Martone.
URANIO. MARTONE (VERDI): FAR LUCE SU CAPITOLO NERO DELLA DIFESA

Roma - 05.02.2004 - Un pesante j'accuse contro il Ministero della Difesa e
la commissione Mandelli, nata con lo scopo di far luce sull'uranio
impoverito e sugli effetti letali che esso ha avuto sulla salute di molti
militari, morti o ammalati, arriva dai verdi all'indomani del decesso di
Valery Melis, il Caporalmaggiore morto ieri sera alle 22.30 a Cagliari per
le conseguenze di un linfoma di Hodgkin.

"Occorre far luce su un capitolo nero del Ministero della Difesa", dichiara
il Senatore Francesco Martone, denunciando il silenzio che, "con sapienza, è
stato creato intorno alla vicenda, nonostante i 257 malati di cui 24 già
deceduti, i numerosi casi di figli malformati e l'inquietante aumento di
aborti tra famiglie dei militari impiegati nell'area dei Balcani".

"Non si riesce, almeno in Italia, ad affrontare il problema", dichiara
Martone, ricordando che "mentre i soldati americani venivano addestrati a
bonificare quel territorio proteggendosi con particolari maschere e tute, e
a non mangiare o bere in prossimità di siti bombardati dall'uranio
impoverito, i nostri militari bonificavano, invece, privi di qualsiasi
accortezza e istruzione". Quanti altri ragazzi dovranno morire prima di
conoscere la verità? Quante altre vite occorrono affinché non possa accadere
in futuro ciò che è accaduto a questi ragazzi?

Quando si aprirà questo muro di gomma trovato a tutti i livelli
istituzionali italiani? A queste domande i Verdi vogliono ottenere risposte.
Martone nel denunciare "la latitanza del nostro governo e la mancanza di
sostegno, non solo economico, alle famiglie dei soldati ammalati o deceduti,
ricorda il fallimento della Commissione Mandelli che ha effettuato errori di
calcolo percentuale talmente importanti da mettere in dubbio la veridicità
dei risultati".

per chi volesse approfondire la relazione Mandelli consigliamo

http://www.uranioimpoverito.it/mandelli.htm -
http://www.peacelink.it/tematiche/disarmo/u238/documenti/mandelli2.pdf

Sul caso del Generale Termentini - Il generale Fernando Termentini,
impegnato in tutti i più importanti teatri di guerra, dal Golfo e Kuwait del
1991 ai Balcani nel 1999, in operazioni di bonifica dei territori
bombardati, contribuisce, con un'intervista rilasciata a Sigfrido Ranucci,
giornalista di Rainews24, a far luce su un capitolo nero del Ministero della
Difesa.
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/12/02/uranio_e_commissione
_mandelli_laccusa_di_un_generale_con_luranio_in_corpo.htm

http://www.grandinotizie.it/dossier/006/punto/index2.htm -
http://www.rainews24.rai.it/ran24/speciali/uranio_impoverito_2003/news.asp

Sul caso dei bambini nati malformati - (ANSA) - ROMA, 27 APR 2001- ''Sono
12 i bambini nati con malformazioni genetiche da militari italiani che erano
stati in missione all'estero. E a questi se ne aggiungono altri 11, figli di
civili che vivono vicino ai poligoni militari italiani dove sono stati
sperimentati i proiettili all'uranio impoverito''.

http://www.vaccinetwork.org/archivio/uranio/2002/28.04.02.html

Cordiali saluti.

*Le informazioni di questa email provengono dal dott. Luigi Sedita di
Firenze

(da Cima Laura - baseverde@yahoogroups.com)
-------------------------------------------------------------------------