Sono stata per tre giorni alla grande manifestazione di Terrafutura che e' stata organizzata anche da mia figlia alla Fortezza di Firenze, e' stata una esperienza bellissima, sono venute 30.000 persone. I convegni erano tanti e tanti tutti insieme su un nuovo mondo sostenibile. Si e' parlato di tante cose perche' gli argomenti premevano e il movimento dei movimenti ormai intende occuparsi di tutto: energie alternative, mondo pulito, nuovi modi per fare la spesa, acquisti verdi dei municipi, salvare l'ambiente, le biomasse, il WTO, i diritti umani, le medicine non convenzionali, l'agopuntura, le finanze irreponsabili, i fondi pensione, i migranti, i nuovi municipi, il software libero, i bilanci di giustizia, le banche armate, il commercio equo e solidale, l'omeopatia, la bioarchitettura, la desertificazione, il futuro del cibo, i prodotti biologici, l'impresa etica....

C'erano persone eccezionali come Susan George, vicepresidente di Attac, o Vandana Shiva, la grande economista indiana direttore della fondazione per la scienza, la tecnologia e l'ecologia, o Wolfgang Sacs dell'istituto Wuppertal.

Sono venute personalita' come il ministro Matteoli, Martini, Domenici, Epifani, la Melandri, Titti de Simone, la Francescato, Pecoraro Scanio, Edo Ronchi, don Ciotti, Ton Benettollo, Sabina Siniscalchi, Padre Ottavio della Emi, Filippo Mannucci di Manitese, Enzo Biggeri, Alberto Magnaghi direttore del WWF, il presidente di banca etica, quello di legambiente, il direttore della Caritas, il direttore dell'alleanza sul clima, molti sindaci che sperimentano i nuovi municipi, il presidente dell'ARCI, Andrea Saroldi di RES, Pezzotta...

Hanno parlato personaggi come Beppe Grillo, hanno cantato cantanti come Sergio Endrigo.
Moltissimi gli stranieri. Presente tutto il movimento dei movimenti, Lilliput, Manitese, Legambiente, RES, il WWF, molte onlus...

I tre massimi centri organizzatori erano banca Etica, una onlus di Padova, e Regione toscana..
C'erano mercati e stand da tutto il mondo. In tv hanno fatto vedere cose bizzarre come la bici costruita dai barattoli di coca cola o l'auto elettrica.

Io ho aiutato un pochino i volontari con mobili e manifesti e poi ho ascoltato e scritto tanto. Ho visto tanta gente che conoscevo, c'era tanto mondo del volontariato ma anche tante famiglie, gente che veniva da Milano, dal Veneto, dalla Sicilia, dall'estero... Nicoletta sfrecciava instancabile da ogni parte affinche' tutto funzionasse.

Nel grande giardino centrale c'era di tutto, mucche, pecore e cavalli, giochi per bambini, spacci di cibi tipici, musica, animazione, danze buddhiste, biodanza, orticelli di lattuga per insegnare ai bambini a piantare...

Mio marito e' stato instancabile, ha aiutato una cooperativa di ragazzi siciliani che ha avuto il coraggio di coltivare grano sulle terre confiscate alla mafia e aveva portato 22.000 pacchi di farina col camion, erano bravi ragazzi molto timidi, e Fabrizio li ha aiutato a vendere le farina, 22.000 chili su un tot di visitatori di 30.000 persone, il che vuol dire che nessuno e' sfuggito alle sue insistenze. Dopo tre giorni era rauco e non stava in piedi, ma la farina era stata venduta. Ora, se i ragazzi torneranno col camion vuoto, forse altri giovani del paese avranno il coraggio di sfidare la mafia e la morte di lavorare anche loro a produrre quel grano.

Insomma e' stata un'epopea. Nicoletta continuava anche la sera, e girava i centri sociali toscani e si esibiva fino a tardi. La manifestazione e' stata un vero successo, una societa' pratica di fiere aveva chiesto un miliardo per l'allestimento ma i volontari, si sa, non hanno soldi e cosi' si sono rimboccati le maniche e con pochi soldi e senza esperienza hanno tirato fuori una cosa bellissima che restera' nella storia come la prima grande manifestazione mondiale di Terrafutura e senza lasciare una lira di debito.

Io sono tornata stanchissima ma molto contenta. Nicoletta ha lavorato per mesi a questa Fiera-convegno e non stava in se' dalla gioia nel vederne il successo. L'ansia e' stata tanta, il lavoro tanto, la partecipazione e' stata corale, ognuno ha partecipato in qualche modo e ormai nel nuovo pensiero per un mondo migliore siamo in tanti, le cose da provvedere e prevedere erano infinite ma, se Dio vuole, tutto e' andato bene e anche il clima e' stato eccellente ed ha aiutato.

Ora Nicoletta finira' il suo master di 9 mesi sulla reponsabilita' etica d'impresa a Lucca e forse fara' gli ultimi tre mesi come certificatrice etica presso la Coop a Sesto Fiorentino. Noi genitori siamo fieri. E pensare che solo due anni fa di tutto questo mondo incredibile tutti noi non ne sapevamo niente.

Il presidente della regione toscana ha sottolineato particolarmente che ci aveva tenuto a fare il convegno dentro la cornice dei movimenti perche' il movimento dei movimenti e' ormai il pensiero del futuro e gli amministratori intelligenti sanno che non ne possono prescindere.

Come dice Susan Gorge. "Ci stiamo tutti incamminando verso una terra futura".
Viviana
vivianavivarelli@aliceposta.it