APPROVATA LA DELIBERA SULL’OSSERVATORIO PER L’ELETTROSMOG
Il Consiglio del XV Municipio di Roma ha approvato venerdì, 4 febbraio 2005, la Delibera che istituisce l’Osservatorio di settore per le tematiche dell’inquinamento elettromagnetico. Il provvedimento è stato votato all'unanimità (con l'astensione dei partiti del Polo !). Ora il XV Municipio si dota di un importante strumento di consultazione partecipata, che vede il cittadino protagonista delle scelte che determinano la politica del proprio territorio. Ringrazio tutti coloro che hanno avuto l'occasione di partecipare (e la pazienza di assistere fino in fondo) alla "battaglia" svoltasi nel Consiglio, che ha alternato momenti di aspro dibattito a pretestuose quanto irresponsabili polemiche.

Adesso, per trasformare in strumento concreto questo prezioso istituto partecipativo è necessario che le rappresentanze civiche dei cittadini espresse dal territorio del XV Municipio si coordinino per organizzare i passi successivi che, come delineato dal testo della Delibera, si concentrano sulla predisposizione del Regolamento attuativo.

Allego, per opportuna conoscenza, il testo della Delibera approvata.
Cordiali saluti
Giuseppe Teodoro
SCHEMA DI DELIBERAZIONE
Oggetto: Istituzione di un Osservatorio municipale di settore sui problemi dell’inquinamento elettromagnetico.
Premesso che lo Statuto del Comune di Roma, approvato con Deliberazione di C.C. n° 122 del 17.7.2000, entrato in vigore il 3.9.2000, prevede all’art. 12, nell’ambito della valorizzazione delle associazioni, organizzazioni del volontariato e consulte, l’istituzione di consulte o osservatori per l’esercizio di funzioni consultive;

che il territorio del XV Municipio è caratterizzato dalla presenza di numerose fonti di esposizione ai campi elettromagnetici in aree pubbliche e private;

che l’espandersi della tecnologia ha accompagnato l’equivalente incremento delle fonti di inquinamento elettromagnetico sul territorio comunale ed, in particolare, sul XV Municipio;

che la presenza sul territorio del XV Municipio di elettrodotti, di apparecchiature radiotelevisive e di Stazioni Radio Base per telefonia mobile ha determinato l’accrescersi tra la popolazione di timori e preoccupazioni riferite ai possibili effetti nocivi che tali fonti possono produrre sulla salute e l’incolumità pubblica;

che per contenere tali fenomeni i cittadini, riuniti in associazioni, comitati od anche singolarmente hanno intrapreso iniziative e campagne informative dirette a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni;

che il Municipio XV, in conseguenza di tale situazione e nel rispetto delle proprie competenze, ha da tempo intrapreso una ricognizione dei siti ove sono individuate le fonti di inquinamento elettromagnetico;

che, pertanto, è volontà del XV Municipio istituire un Osservatorio di settore sui problemi dell’inquinamento elettromagnetico;

che tale Osservatorio deve perseguire i seguenti obiettivi primari:
a. Attivare iniziative di informazione e sensibilizzazione delle problematiche inerenti l’inquinamento elettromagnetico, incentrate sulla estensione alla cittadinanza delle conoscenze scientifiche, normative e legali;

b. Promuovere momenti di confronto sulle materie inerenti le problematiche legate all’inquinamento elettromagnetico nonché atti da sottoporre all’esame del Consiglio del Municipio, previo passaggio nella Commissione competente;

c. Fornire, ove richiesto, pareri e consulenze sugli argomenti di competenza;
d. Promuovere il coordinamento delle consulte eventualmente istituite dai Municipi per il medesimo settore.
Ritenuto che l’Osservatorio in oggetto debba essere composto da tutti gli organismi interni ed esterni alle istituzioni, idonei al perseguimento dei fini sopra esposti ed in particolare:

· Presidente e Delegato della Presidenza sulle questioni dell’elettrosmog;
· Presidente e Vice Presidente della Commissione Sanità/Ambiente;
· Un rappresentante per ciascuna delle organizzazioni (comitati di quartiere e associazioni del settore) legalmente costituite ed accreditate presso il XV Municipio, che hanno richiesto o richiederanno, con atto formale, di far parte dell’Osservatorio;

· Un rappresentante indicato dall’ARPA Lazio;
· Un rappresentante indicato dal Comune di Roma, Dip. IX – V U.O.
Posto che l’Osservatorio, per definizione, ha funzioni di consulenza nonché di attivazione di un confronto permanente tra istituzioni e cittadinanza, singola od associata, sui temi della tutela della salute in riferimento alla presenza delle fonti di inquinamento elettromagnetico;

Considerato che in data 4 Aprile 2003 il Direttore del XV Municipio ha espresso il parere che di seguito integralmente si riporta: “Ai sensi e per gli effetti dell’art. 49 del T.U.E.L. 18 agosto 2000, n° 267, si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della proposta di deliberazione indicata in oggetto”;

F.to: Il Direttore del XV Municipio
Ritenuto di non dover acquisire il parere di regolarità contabile, in quanto atto di mero indirizzo politico;
Visto il parere favorevole espresso all’unanimità, con emendamenti, dalla Commissione Sanità/Ambiente nella seduta del 14.04.03 e successivo riesame nella seduta del 27.01.05;

IL CONSIGLIO DEL XV MUNICIPIO
D E L I B E R A L’istituzione di un Osservatorio municipale di settore sui problemi dell’inquinamento elettromagnetico.
Tale Osservatorio persegue i seguenti obiettivi primari:
a. Attivare iniziative di informazione e sensibilizzazione delle problematiche inerenti l’inquinamento elettromagnetico, incentrate sulla estensione alla cittadinanza delle conoscenze scientifiche, normative e legali;

b. Promuovere momenti di confronto sulle materie inerenti le problematiche legate all’inquinamento elettromagnetico nonché atti da sottoporre all’esame del Consiglio del Municipio, previo passaggio nella Commissione competente;

c. Fornire, ove richiesto, pareri e consulenze sugli argomenti di competenza;
d. Promuovere il coordinamento delle consulte eventualmente istituite dai Municipi per il medesimo settore.
L’Osservatorio risulta così composto:
· Presidente e Delegato della Presidenza sulle questioni dell’elettrosmog;
· Presidente e Vice Presidente della Commissione Sanità/Ambiente;
· Un rappresentante per ciascuna delle organizzazioni (comitati di quartiere e associazioni del settore) legalmente costituite ed accreditate presso il XV Municipio, che hanno richiesto o richiederanno, con atto formale, di far parte dell’Osservatorio;

· Un rappresentante indicato dall’ARPA Lazio;
· Un rappresentante indicato dal Comune di Roma, Dip. IX – V U.O.
Alle sedute dell’Osservatorio, che dovranno essere preventivamente comunicate a tutti i membri del Consiglio, qualora risulti necessario, partecipa, con funzioni di consulenza tecnica, personale dell’UOT del XV Municipio.

L’Osservatorio potrà avvalersi del contributo di ulteriori organismi ed uffici territoriali competenti in materia.
La prima riunione dell’Osservatorio, presieduta dal Presidente del Municipio, dovrà essere convocata entro 30 gg. dall’adozione della presente Delibera. Entro i successivi 45 gg. l’Osservatorio dovrà redigere il proprio Regolamento, che verrà sottoposto all’approvazione del Consiglio municipale.