Sentenza 139/1984 Massima numero 11718
Giudizio GIUDIZIO DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE IN VIA INCIDENTALE
Presidente ELIA Relatore SAJA
Udienza Pubblica del 27/03/1984 Decisione del 03/05/1984
Deposito del 07/05/1984 Pubblicazione in G. U.

Titolo
SENT. 139/84 L. CORTE COSTITUZIONALE - DECISIONI- COST., ART. 136 -
SENTENZE DI ACCOGLIMENTO - OPERANO EX TUNC - PRODUCONO EFFETTI SUI RAPPORTI
SORTI ANTERIORMENTE ALL'ANNULLAMENTO - LIMITI: MATERIA PENALE (COST., ART.
25) E RAPPORTI ESAURITI.

Testo
In base al disposto dell'art. 136 Cost., confermato dall'art. 30
della L. 11 marzo 1953 n. 87, le sentenze di accoglimento operano ex tunc
perche' producono i loro effetti anche sui rapporti sorti anteriormente
alla pronuncia di illegittimita' sicche', dal giorno successivo alla loro
pubblicazione, le norme dichiarate incostituzionali non possono piu'
trovare applicazione (salvo quanto discende dall'art. 25 Cost. per la
materia penale). Rimangono pure regolati dalla legge dichiarata invalida i
rapporti esauriti, cioe' quelli che sul piano processuale hanno trovato la
loro definitiva e irretrattabile conclusione mediante sentenza passata in
giudicato, i cui effetti non vengono intaccati dalla successiva pronuncia
di incostituzionalita'. Secondo l'orientamento talvolta emerso nella
giurisprudenza di questa Corte (cfr. sent. n. 58 del 1967) e il prevalente
indirizzo dottrinale, vanno considerati esauriti anche i rapporti rispetto
ai quali sia decorso il termine di prescrizione o di decadenza previsto
dalla legge per l'esercizio di diritti ad essi relativi. - cfr. S. n.
58/1967.

Parametri costituzionali
Costituzione art. 136

Riferimenti normativi
legge 11/03/1953 n. 87 art. 30
---------
[ForumAmbientalista]