23-11-02 - La Regione Puglia non impugna il decreto sblocca antenne

24-11-02 - Risposta all'intervista di Gasparri d Vicenza

16-11-02 - La Regione Emilia-Romagna annulla il Decreto Gasparri.

20-11-02 - Da Catania una petizione contro il Decreto Gasparri di 3500
firme.

24-11-02 - Da Avellino iniziative contro il Decreto Gasparri.

23-11-02 - Legge approvata dalla regione Emilia-Romagna (deliberazione
legislativa n. 87/2002). Annulla gli effetti del decreto Gasparri riportando
sul territorio regionale la validità della legge n. 30/2000.

28-11-02 - Casalecchio di Reno: intervento su Ordine del Giorno: "No
all'installazione selvaggia di impianti radioelettrici" e "Contrarietà al
DDL 198/2002" (presentati da DS e PRC).

19-11-02 - Il Consiglio della Regione Emilia-Romagna, con una piccola
leggina, cancella gli effetti del decreto Gasparri sul proprio territorio. I
sindaci possono ancora decidere per regolamenti urbanistici più attenti alle
preoccupazioni sanitarie dei cittadini. Presentate raccomandazioni perchè
nel silenzio assenso generale non passi "il silenzio assenso"
sull'elettrosmog.

20-11-02 - Gasparri querela Formigoni, Presidente della regione Lombardia.

20-11-02 - Ulivo e associazioni contro l'ambiente privato. Il disegno di
legge delega in materia ambientale delegittima l'80% delle norme contenute
nel codice dell'ambiente.

25-11-02 - Il Comune di Novara delibera contro il decreto Gasparri.

23-10-02 - Ecco l'azione della Regione Emilia-Romagna

23-10-02 - Ambiente - Decreto Gasparri: Bologna prima della classe!!!

Decreto Legislativo 4 settembre 2002, n. 198 sinteticamente definito
"Gasparri"

28-12-02 - Il Decreto legislativo Gaspari non è operativo.

23-12-02 - Elenco delle istituzioni che hanno presentato il ricorso al
decreto Gasparri.

19-01-03 - Sentenza del TAR Toscana. Relazione sintetica del convegno
organizzato dal Forum dei Comitati Veneti ad Abano Terme il 13 dicembre
2002. Evidenza delle situazioni europee migliorative rispetto il limite di 6
V/m.

30-10-02 - Ordine del giorno approvato dal Comune di Marzabotto contro il Decreto Gasparri

11-10-02 - Il Comune di San Miniato contro il Decreto Gasparri ha fatto
rispettare ai gestori il proprio regolamento comunale attraverso un accordo
siglato anche da ASL e ARPAT.

09-10-02 - Decreto Legislativo Gasparri: la Regione Emilia - Romagna ricorre
contro il Governo.

07-10-02 - o.d.g. approvato al Comune di Taranto.

21-01-03 - Il Governo ha impugnato la legge dell'Emilia - Romagna.

01-02-03 Bozza protocollo d'intesa sul decreto Gasparri elaborata dall'ANCI.

27-01-03 - Greenpeace in azione di fronte al Ministero dell'Ambiente per
protestare contro le leggi delega in materia ambientale.

29-10-02 - Il Consiglio regionale ha concesso l'urgenza al progetto di legge
della Giunta dell'Emilia-Romagna.

25-10-02 - Il Comune di Vercelli farà ricorso alla Corte costituzionale.
Notizia tratta dal quotidiano La Stampa di Vercelli.


26-10-02 - Elettrosmog Bologna: intervista all'assessore all'Ambiente Gian
Paolo Salvioli. Notizia tratta da Il Resto del Carlino - Edizione di
Bologna.

18-02-03- Decreto Gasparri, l'opposizione dei Comuni rappresenta circa due milioni di cittadini

12-03-03 - Il Campidoglio fa ricorso contro il decreto Gasparri.

29-01-03 - Decreto di istituzione del catasto delle reti radiomobili di comunicazione pubblica e degli archivi telematici in attuazione dell'art. 12, comma 3, del decreto legislativo 4 settembre 2002, n. 198.

07-07-03 - Il Decreto Legislativo Gasparri è inapplicabile.

23-10-02 - La Giunta del Comune di Bologna in data 14/10/2002 ha adottato un provvedimento
urgente per adeguare le proprie normative al decreto Gasparri (nota di Carlo Lari - responsabile ambiente PRC Bologna). Di seguito l'ordine presentato alla riunione dei presidenti dei gruppi consiliari per chiedere alla Giunta di ritirare immediatamente la
delibera e portare alla città la discussione (Maurizio Zamboni e Valerio Monteventi).

09-08-03 - A Firenze sospeso il Decreto Gasparri.

01-10-03 - La Corte Costituzionale annulla il Decreto "Gasparri".


01-10-03 - Dichiarato non costituzionale il Decreto Gasparri. Effetti su Bologna.

02-10-03 - Illegittimo il Decreto Gasparri, da Simona Colzani.

05-10-03 - Decreto Gasparri e Nuovo Codice di Comunicazione Elettronica: i riflessi della sentenza della Corte Costituzionale sulle nuove e vecchie antenne.


04-10-03 - Parlano gli esperti di Gasparri: "Il Codice delle Comunicazioni consente le antenne". Ma i Comuni vorrebbero tornare al regime delle autorizzazioni. Dove mancano regolamenti e piani di localizzazione dilaga il "silenzio-assenso".

02-10-03 - Il Decreto salvantenne noto anche come Decreto Gasparri (Dlgs 198/2002) e dichiarato interamente incostituzionale: ora occorre impugnare i DPCM 07/07/2003 pubblicato in G.U. il 30/08/2003 (a cura di Guido Santonocito).

27-10-03 - Un autorevole commento del Dr. Persico del Tribunale di Napoli alla sentenza della Corte Costituzionale sul Decreto Gasparri.

24-10-03 - Antenne: il decreto in soffitta. Da Il Quotidiano edizione Catanzaro. I ricorsi di sette regioni hanno contribuito alla dichiarazione di non costituzionalità del Decreto Gasparri ((Marche, Toscana, Umbria, Emilia-Romagna, Campania, Lombardia, Basilicata). Breve storia.

13-11-03 - Arrivano i risultati del ricorso della Regione Emilia-Romagna: il "Decreto Gasparri" è incostituzionale. Il Sindaco può governare il suo territorio: sta terminando la raccolta firme per la "delibera del buon senso" promossa dai comitati bolognesi. Dalla Germania: "non si montano più impianti senza il parere dei cittadini!".  Dopo le recenti sentenze della Corte Costituzionale può essere possibile anche in Italia?!

24-11-03 - Solo in Italia ogni gestore deve installare una SUA rete di impianti di telefonia cellulare. L'attuale Governo ha ricucito il vuoto creato dalla bocciatura in sede costituzionale del Decreto n. 198 trasferendo con un sintetico articolo la disciplina di queste procedure al Codice delle Comunicazioni elettroniche.

22-11-03 - Il Decreto Legge n. 315 del 14-11-03 "Gasparrino-bis" deve essere convertito in Legge dal Parlamento entro 60 giorni, altrimenti decade, ma nel frattempo è efficace.