Attenzione a tutti i Comitati e fate tam tam !!!

Mercoledì 26 maggio (con alta probabilità) la IV  Commissione discuterà la
proposta di modifica alla Legge n.54/2000.
Questo ATTENTATO alla nostra salute va FERMATO !!!
Abbiamo predisposto una LETTERA da inviare via e-mail (gli indirizzi sono
più sotto, basta fare copia-incolla) insieme alla doppia lettura della
Legge ed alle nostre Osservazioni.
Dobbiamo agire al più presto,

Beatrice Bardelli
Coordinamento Comitati toscani contro l'elettrosmog

---------------------------------------------------------------------------
LETTERA:

Abbiamo saputo da fonti attendibili che mercoledì 26 la Commissione
Sanità discuterà la proposta di modifica della L. 54/2000 sugli
impianti di telefonia mobile.

Tale proposta di modifica della Legge n.54/2000 è da rigettare totalmente
in quanto estremamente peggiorativa della L.54/2000.
Non capiamo come abbia potuto, la Giunta regionale, approvare un testo
di modifica ad una buona legge che farebbe precipitare la Regione Toscana
all'ultimo posto, per quanto riguarda la protezione della salute, nella
graduatoria delle Regioni che si sono dotate di una Legge sugli impianti di
telefonia mobile.
La Regione Toscana, se questa modifica alla legge 54/2000 passasse,
sarebbe la prima in Italia a considerare OBIETTIVO DI QUALITA'
l'esposizione dei suoi cittadini a valori di 6 VOLT PER METRO.
La proposta di modifica alla Legge n.54/2000 rappresenta poi, a nostro
giudizio, una violazione alla legislazione vigente in quanto
ripropone tra le righe i contenuti anticostituzionali del decreto
Gasparri che permetteva di installare le antenne (ma almeno il
"Gasparri" riguardava SOLO le antenne strategiche !!!) su tutto il
territorio comunale.
Evidenziamo in particolare che nella proposta:

1) LE AREE SENSIBILI SONO STATE ABROGATE (unica Regione in Italia !!!)
2) E' STATO ABBANDONATO IL PRINCIPIO DI MINIMIZZAZIONE
3) E' STATO STRAVOLTO IL PRECEDENTE SIGNIFICATO DI OBIETTIVO DI
QUALITA', CHE COINCIDE, NELLA PROPOSTA, CON IL LIMITE DI 6 volt/m.

La nostra indignazione e il nostro stupore sono indicibili..
Per esporvi più dettagliatamente le nostre Osservazioni vi
alleghiamo il documento che abbiamo già presentato alla stampa in una
conferenza pubblica.
Vi chiediamo comunque di BLOCCARE lo scempio a cui sta per essere
sottoposta una BUONA LEGGE, la 54 del 2000, che andava solo
completata con: 1) la definizione delle aree sensibili; 2) la
definizione dei criteri localizzativi; 3) l'estensione della normativa alle
antenne di potenza uguale o inferiore a 5 Watt.

Firma: nome - cognome - Città  e/o Comitato di appartenenza

---------------------------------------------------------
claudiomartini@mail.regione.toscana.it;
t.franci@mail.regione.toscana.it
e.rossi@mail.regione.toscana.it
c.guidi@mail.regione.toscana.it

r.nencini@consiglio.regione.toscana.it; 


Commissione IV  SALUTE

f.gelli@consiglio.regione.toscana.it
a.monaci@consiglio.regione.toscana.it
g.barbagli@consiglio.regione.toscana.it
p.pizzi@consiglio.regione.toscana.it,
f.fossati@consiglio.regione.toscana.it
p.cocchi@consiglio.regione.toscana.it
a.celesti@consiglio.regione.toscana.it
a.starnini@consiglio.regione.toscana.it
v.luvisotti@consiglio.regione.toscana.it

Commissione VI AMBIENTE

s.bussolotti@consiglio.regione.toscana.it
a.lippi@consiglio.regione.toscana.it
f.banchi@consiglio.regione.toscana.it
m.nicchi@consiglio.regione.toscana.it
p.marcheschi@consiglio.regione.toscana.it
m.dinelli@consiglio.regione.toscana.it
a.totaro@consiglio.regione.toscana.it
e.dangelis@consiglio.regione.toscana.it
v.simonti@consiglio.regione.toscana.it

Altri consiglieri:
 
m.bianconi@consiglio.regione.toscana.it;
m.carraresi@consiglio.regione.toscana.it,
 l.franchini@consiglio.regione.toscana.it,
 l.ghelli@consiglio.regione.toscana.it,
 g.parrini@consiglio.regione.toscana.it,
 f.pifferi@consiglio.regione.toscana.it,
 f.roggiolani@consiglio.regione.toscana.it,
 l.zirri@consiglio.regione.toscana.it
 -----------