From: "Alessandro Marescotti"
To: ;
Sent: Monday, December 09, 2002 8:05 AM
Subject: UMTS, rischi per la salute

Fonte: Fabio Venere, Gazzetta del Mezzogiorno 7/12/02

I RISCHI / Quelle onde elettromagnetiche danneggiano il Dna?

Le antenne per i cellulari Umts (telefonini di nuova generazione) sono meno
potenti ma potrebbero arrecare danni maggiori. Il «Corriere salute»,
supplemento del Corriere della Sera, lo scorso 3 novembre, ha spiegato che
le frequenze di 2450 Mhz su cui lavoreranno le antenne Umts (dal 2003 in
poi) sono in grado di "rompere" i filamenti del Dna. Ovvero, di alterare la
struttura chiave degli esseri viventi.
Quest'allarmante notizia, basata su studi sperimentali americani del 1997
compiuti dal dottor Henry Lay e comunicati al «Corriere» dal dottor Fiorenzo
Marinelli, del Cnr, richiede pertanto (secondo Peacelink) che i 123 milioni
di euro stanziati dal governo al tempo della vendita delle licenze Umts
vengano subito messi a disposizione per studiare gli effetti delle emissioni
elettromagnetiche delle antenne Umts prima che vengano installate su tutto
il territorio.
f.ve.
---------
[ForumAmbientalista]