Elettrosmog Nonostante i divieti, spuntano le antenne

 

 

P.S.GIORGIO - E' stata installata in città l'ennesima antenna di telefonia mobile sul tetto di un altro albergo, vale a dire il "Gabbiano", in dispregio del regolamento comunale, entrato in vigore il primo agosto, che lo vieta. La notizia è stata resa nota durante il convegno su "Cem (Campi Elettromagnetici) e salute umana". Gli aderenti al Cocicem (Comitato cittadino Cem), che ha organizzato la manifestazione, e i numerosissimi presenti, tra i quali molti sottoscrittori di petizioni contro le antenne, hanno considerato la nuova installazione una beffa nei confronti loro e dell'intera città. Il Cocicem presenterà una diffida al sindaco perché disponga la rimozione delle antenne dal tetto degli alberghi, così come il regolamento stabilisce. Intanto il convegno ha fatto registrare un grandissimo successo.

Gli autorevoli relatori, i ricercatori del Cnr Grimaldi e Puzzo e l'oncologo De Bartolomeo, pur confermando la mancanza di un nesso causale tra tumori e esposizione ai Cem, hanno documentato come questi ultimi provochino diminuzione delle difese organiche e, a seconda della reattività di ciascuno, effetti diversi quali allergie, dolori, stanchezza e così via. Provocano anche modificazione delle cellule, che peraltro non degradano automaticamente in tumore. La raccomandazione è stata di attuare il principio di cautela, vale a dire evitare il più possibile le esposizioni.

 

Notizia tratta dal quotidiano" Il Resto del Carlino"

edizione di ASCOLI del 30 Set 2001 - Pag. 18 - P.GIORGIO-ELPIDIO