Confronto tra i limiti di esposizione ai campi elettromagnetici delle antenne dei cellulari - tabelle che evidenziano i dati dei paesi piu' cautelativi per le alte frequenze: Russia e Polonia 6 V/m; Svizzera 4 e 6 V/m; Belgio 3 V/m; UK 3 V/m; Citta' di Salisburgo - Austria 0,6 V/m - Italia 6 V/m

Legge quadro sull'inquinamento elettromagnetico n. 36 del 22 febbraio 2001

Emilia-Romagna: Legge regionale 31 ottobre 2000, n. 30 "Norme per la tutela della salute e la salvaguardia dell'ambiente dall'inquinamento elettromagnetico"

Emilia-Romagna: Delibera di Giunta 20 febbraio 2001, n. 197 - Direttiva per
l'applicazione della L.R. 31 ottobre 2000, n. 30
 

Emilia-Romagna: Delibera di Giunta 17 luglio 2001, n. 1449 - Modifiche per
l'inserimento di alcuni elementi di semplificazione alla deliberazione 20
febbraio 2001, n. 197

L. 7 agosto 1990, n. 241 -Nuove norme in materia di procedimento
amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi.

Protocollo regionale ARPA/DSP AUSL: "Programmi annuali delle installazioni
fisse di telefonia mobile (SRB): valutazioni preventive"

D.P.R. 5 ottobre 2001, n.447 Regolamento recante disposizioni in 
materia di licenze individuali e di autorizzazioni generali per i 
servizi di telecomunicazione ad uso privato. GU n. 300 del 28-12-2001-
 Suppl. Ordinario n.282 testo in vigore dal 1-1-2002

D.P.R. 29 marzo 1973, n. 156 - Approvazione del testo unico delle 
disposizioni legislative in materia postale, di bancoposta e di 
telecomunicazioni 

Decreto Legislativo Gasparri, in corso di approvazione, abroga di fatto la
Legge Quadro n. 36/2001.           VOLANTINO - SIT-IN PALAZZO CHIGI 20 giugno 2002.

Gazzetta Ufficiale N. 137 del 13 Giugno 2002
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 28 marzo 2002 - Modalita'
di utilizzo dei proventi derivanti dalle licenze UMTS, di cui all'art. 103
della legge 23 dicembre 2000, n. 388.

19-06-02 - Legge dell'Umbria - commenti di Vittorio Fagioli ALCE Roma con
riferimento al Decreto Gasparri che abroga di fatto la Legge Quadro n.
36/2001 ed alla proposta del decreto Mattioli che innalzerebbe i limiti di
cautela.

14-06-02 - Buone notizie dall'Umbria - Ordinanza della Corte Costituzionale
n. 182 del 6 maggio 2002 - Non procedibile il ricorso del Governo contro la
Legge Regionale Umbria.

Città di Aosta - Adozione del Piano per le telecomunicazioni ai sensi
dell'art. 32 della Legge Regionale 11/98.

Le Regioni hanno competenza primaria in materia sanitaria pertanto debbono
porre i limiti di esposizione di Livio Giuliano ISPESL

Legge 20 marzo 2001, n. 66 "Conversione in legge, con modificazioni, del
decreto-legge 23 gennaio 2001, n. 5, recante disposizioni urgenti per il
differimento
di termini in materia di trasmissioni radiotelevisive analogiche e digitali,
nonché per il risanamento di impianti radiotelevisivi " pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2001

 

13-09-02 - Decreto Gasparri annotazioni del Conacem toscano

 

18-07-02 - Decreto Gasparri su UMTS: 
- parere Dott. Persico;
- schema di decreto legislativo concernente la realizzazione delle
infrastrutture per le reti di telecomunicazioni (Atto n. 120): osservazioni
del WWF Italia; parere approvato dalla VIII Commissione
- proposta alternativa di parere sullo schema di decreto legislativo
presentata dai Deputati Vigni, Realacci, Lion e Vendola
- atti Commissione ambiente Camera dei Deputati - Convocazione Osservatorio
Nazionale Elettrosmog (ONE) per 25.07.02 a Roma

 

02-08-02 - Definiti i nuovi limiti di emissione dal Comitato dei Ministri.

 

03-08-02 - Due i decreti sull'inquinamento elettromagnetico: Gasparri
semplifica le installazioni. Elettrosmog, meno limiti e migliaia di antenne
facili.

 

Finalmente è stato approvato il Testo Unico in materia edilizia (ultima
Riforma Bassanini) con scritto, nero su bianco, che per "l'installazione di
torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i
servizi di telecomunicazione" è necessaria la concessione edilizia (vedi
Art.3, comma e.4).

Decreto Legislativo 4 settembre 2002, n. 198 sinteticamente definito
"Gasparri"

16-12-02 - Breve sintesi della normativa vigente.

16-12-02 - Aggiornamento normativo - BUR 162 - 02: Legge regionale 25 novembre 2002, n. 30 e Testo coordinato della L.R. 31 ottobre 2000, n. 30.

Legge Obiettivo o Legge Delega n. 443 del 21 dicembre 2001.

Decreto del Ministro Marzano sul sistema elettrico - Consiglio dei Ministri dell'1/02/2002 "Misure urgenti per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale".
"Alcuni effetti del Decreto Legge sulle centrali"dal Dipartimento Energia Ambiente Fnle-Ggil (11-02-02).
Utilizzabilità della capacità produttiva delle centrali per la sicurezza di fornitura dell'elettricità.

19-02-03 - Elenco di Stati con limiti più bassi di quelli italiani.

Decreto 20-02-2003 "Modifica del Piano nazionale di ripartizione delle frequenze" - Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 50 del 1-03-2003.

Legge 241/90 e D. L. 39/97

Direttiva CE 2003/4 - obbliga gli stati membri a rendere disponibile l'informazione ambientale "a chiunque ne faccia richiesta senza che il richiedente debba dichiarare il proprio interesse".

Legge regionale n.9 del 18 maggio 1999 "Disciplina della procedura di valutazione dell'impatto ambientale".

03-06-03 - Per spianare la strada al "Comitato dei 24 saggi" una circolare interna paralizza la struttura burocratica Ambiente, il "golpe" di Matteoli esautorati i dirigenti del ministero. Sono state riconosciute 7 nuove associazioni ambientaliste filogovernative che ora divideranno i fondi con gli organismi storici. Notizia tratta da Repubblica.

30-05-03 - Il Testo Unico in materia di espropriazioni per pubblica utilità.

30-06-03 - L'entrata in vigore del Testo Unico in materia edilizia sancisce per le antenne l'obbligatorietà della concessione edilizia.

Decreto del Presidente della Repubblica 23 maggio 2003: approvazione del Piano sanitario nazionale 2003-2005. (GU n. 139 del 18-6-2003- Suppl. Ordinario n.95)

Corte Costituzionale anno 2003 Ordinanza 5 giugno 2003 n. 200. La sentenza della Corte Costituzionale ribadisce le competenze delle Regioni per quanto riguarda la tutela della SALUTE e dell'AMBIENTE.

02-07-03 - Cavi elettrici sugli edifici storici. Da Il Resto del Carlino edizione Macerata.

27-06-03 - Gasparri firma il decreto sul Wi-Fi. Accesso ad internet senza fili in regime di autorizzazione generale ed uso pubblico.

02-10-03 - Il Governo, nel Consiglio dei Ministri del 31 luglio 2003, ha varato il nuovo Codice delle Comunicazioni Elettroniche. Per il Ministro Gasparri "la decisione della Corte Costituzionale non crea vuoti normativi". Il Codice delle Comunicazioni "ha definitivamente superato il decreto 198 e ha confermato i principi cui esso era ispirato". Parrebbe opportuna una lettura "attenta e competente" di tale Codice, quantomeno per capire se quello che - con la sentenza della Corte Costituzionale - è stato messo fuori dalla finestra, sia poi rientrato dalla porta (Fabio Garuglieri - VAS Chianti).
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/codice_elettronico/

30-10-03 - Precisazioni normative.

Legge Regionale 25 novembre 2002, n. 30.


Legge regionale 31 ottobre 2000, n. 30 - "Norme per la tutela della salute e la salvaguardia dell'ambiente dall'inquinamento elettromagnetico" - Testo coordinato con le modifiche apportate da L. R. 13 novembre 2001 n. 34 e L. R. 13 novembre 2001 n. 38   .http://crerbd.regione.emilia-romagna.it/NXT/gateway.dll?f=templates&fn=default.htm

14-10-03 - Come si concilia la sentenza 307/03 con la sentenza n. 382 del 1999 che ha riconosciuto la validità della Legge regionale del Veneto avallando la definizione di un obiettivo di qualità di 0,2 microTesla (linee di trasmissione e cabine di trasformazione elettrica)?

14-10-03 - Sentenza della Corte Costituzionale 303/2003: osservazioni di Beatrice Bardelli

Sentenza n. 307 dell' 1 ottobre 2003, depositata in Cancelleria il 7 ottobre 2003. http://www.elettrosmog.com/sentenza/sentenza2.html 

Sentenza n. 308 dell' 1 ottobre 2003, depositata in Cancelleria il 7 ottobre 2003.
http://www.elettrosmog.com/sentenza/sentenza3.html

01-08-03 - Pisa: esposto alla Procura, il primo in Italia. - Il Tar del Veneto con l'ordinanza del 24 luglio 2003, ha riconosciuto al comune di Noventa Padovana l'assoluta competenza di governo del proprio territorio, confermando la non applicabilità del decreto Gasparri sulle infrastrutture di telecomunicazione alle antenne di tipo ordinario. Alla base di questa decisione vi è la vaga formulazione del decreto stesso il quale costitutisce una disciplina speciale solo per le antenne strategiche.

30-07-03 - Il TAR del Veneto ha dichiarato "non operativo" il Decreto Gasparri sulle infrastrutture di telecomunicazione.

16-10-03 - La Legge Regionale Toscana n. 54 del 6 aprile 2000: annotazioni di Beatrice Bardelli. - La Legge Regionale Emilia Romagna n. 30 del 31 ottobre 2000: alcune annotazioni dei comitati bolognesi.

25-09-03 - Sentenza della Corte Costituzionale n. 303 del 25 settembre 2003, depositata in Cancelleria l'1 ottobre 2003, che dichiara non costituzionale il Decreto Legislativo Gasparri n. 198/2002.

22-10-03 - La Regione Toscana ha deciso di impugnare parte del Codice delle Comunicazioni.

18-10-03 - Le Marche predisporranno al più presto una proposta di modifica della Legge regionale 25 con adeguamento alle recenti sentenze della Corte Costituzionale.

06-10-03 - Analisi della situazione normativa dopo la sentenza N. 303 della Corte Costituzionale. Elenco della normativa regionale. Codice delle comunicazioni. A cura di Guido Santonocito e Tiziana Beomonte.

26-09-03 - Pisa: delibera di sospensione di 20 impianti per la telefonia mobile già autorizzati.

09-08-03 - Il Comune di Firenze farà un'ordinanza per sospendere le autorizzazioni date sulla base del decreto Gasparri.

07-11-03 - Corte Costituzionale: la Regione non puo' localizzare i siti di radiodiffusione.

09-11-03 - Commenti di Rossano Di Nicola sulle recenti sentenze della Corte Costituzionale contro il Decreto Gasparri.

DECRETO-LEGGE 14 novembre 2003, n.315 - Disposizioni urgenti in tema di composizione delle commissioni per la valutazione di impatto ambientale e di procedimenti autorizzatori per le infrastrutture di comunicazione elettronica. (GU n. 268 del 18-11-2003).

Codice delle comunicazioni elettroniche - Decreto Legislativo 1 agosto 2003, n. 259 (G.U. n. 214 del 15-09-2003 - Suppl. Ordinario n. 150).

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 luglio 2003 (G.U. n. 200 del 29-08-2003). Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualita' per la protezione della popolazione dalle esposizioni ai campi elettrici e magnetici alla frequenza di rete (50 Hz) generati dagli elettrodotti.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 luglio 2003 (G.U. n. 199 del 28-08-2003). Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualita' per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz.

 

Decreto del Presidente della Repubblica 23 maggio 2003 - Approvazione del Piano sanitario nazionale 2003 - 2005 (G.U. n. 139 del 18-06-2003 - Suppl. Ordinario n. 95) - Riferimenti a inquinamento, sicurezza sul lavoro, amianto, inquinamento acustico, acqua, elettrosmog, rifiuti, mobilità sostenibile.http://www.ambientediritto.it/Legislazione/Salute/2003/dpr%2023mag2003.htm

 

 

Decreto 10 settembre 1998, n. 381 - Regolamento recante norme per la determinazione dei tetti di radiofrequenza compatibili con la salute umana (G.U.R.I. 3 novembre 1998, n. 257).http://www.ambientediritto.it/Legislazione/Salute/Decreto%201998%20n.381.htm

 

http://www.ambientediritto.it/


15-12-03 - E' stato presentato il 5 novembre 2003 il ricorso della Regione Toscana alla Corte Costituzionale contro il Codice delle Comunicazioni Elettroniche (Decreto Legislativo del 1 agosto 2003, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 15 settembre 2003).

15-12-03 - Codice Gasparri: ricorso alla Corte Costituzionale e legge di ratifica destinata a salvare le domande di antenne per telefonia effettuate in base al Decreto Gasparri.

17-12-03 - Si procede alla firma del protocollo d'intesa Ministero Telecomunicazioni-ANCI.

18-12-03 - Annotazioni e Protocollo d'Intesa tra ANCI e Ministero delle Comunicazioni per l'installazione, il monitoraggio, il controllo e la razionalizzazione degli impianti di stazioni radio base.

05-11-03 -  La Regione Toscana ha presentato il ricorso alla Corte Costituzionale contro il Decreto Legislativo n. 259 del 1 agosto 2003, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 15 settembre 2003, recante il "Codice delle Comunicazioni Elettroniche".

17-12-03 - Sarebbe stato meglio che l'ANCI ci avesse ripensato sulla firma di un accordo con il Ministero delle Comunicazioni anche a seguito della recente sentenza della Corte Costituzionale n. 303/03 e della reiterazione, da parte dello stesso Ministero delle Comunicazioni, di quelle stesse norme incostituzionali nel "Codice delle Comunicazioni Elettroniche", varato con il decreto legge n. 159/03 del 1/8/03.

18-12-03 - Sostegno alla richiesta di dimissioni del Ministro Gasparri.

18-12-03 - Appello ad intervenire contro l'ANCI.

18-12-03 - Il decreto legge recante il Codice delle Comunicazioni Elettroniche è il 259/03 e non il 159/03.

17-12-03 - Elenco delle motivazioni che avvallano la richiesta di dimissioni del Ministro Gasparri per la sua continua riproposizione di norme incostituzionali. Assicurati i controlli delle emissioni elettromagnetiche alla Fondazione "Ugo Bordoni", controllata dagli stessi gestori.

17-12-03 - Il Protocollo d'intesa siglato svilisce perfino i contenuti delle pronunce della Corte Costituzionale.

28-12-03 - Ricorso della Regione Toscana alla Corte Costituzionale contro il Decreto Legislativo 1 agosto 2003 n. 259 contenente il "Codice delle Comunicazioni Elettroniche", ed in particolare contro gli articoli 86, 87, 88, 89, 93, 95 e contro l’Allegato n. 13 di quel Decreto.

26-12-03 - Lettera di risposta dell'ANCI al Coordinamento Comitati Roma Nord.

09-01-04 - Tempi di discussione in aula (Camera dei Deputati) del D.L. n. 315/2003 ribattezzato "decreto salvantenne" (dal Sen. Giovanelli)

09-01-04 - Gli emendamenti del Senato al D.L. 315/03.

Legge regionale 13 novembre 2001, n. 34


14-01-04 - Resoconto della discussione alla Camera dei Deputati sulla conversione in legge del decreto 14 novembre 2003 n. 315.

30-12-03 - Continuano le proteste contro il Protocollo ANCI/Gasparri.

Decreto Legge 14 novembre 2003,  n.315 e ricorso della Regione Toscana.

19-01-04 - Legge 16 gennaio 2004, n. 5 di conversione del decreto-legge 14 novembre 2003, n. 315

05-02-04 - Elettrosmog - Tampieri: si applica la Legge regionale.

18-02-04 - Modifica della Legge regionale Toscana.

19-04-01 - Pieve di Cento: delibera con cui è stata approvata la variante al piano regolatore.

30-04-04 - Elettrodotti e distanze di rispetto.

01-05-04 - Come il valore di 0,2 microtesla (urbanistico), rimasto in Veneto, può risultare compatibile con la distanza di rispetto dagli elettrodotti.

25-09-03 - Sentenza della Corte Costituzionale n. 303 del 25 settembre 2003, depositata in Cancelleria l'1 ottobre 2003, che dichiara non costituzionale il Decreto Legislativo Gasparri n. 198/2002. http://www.elettrosmog.com/sentenza/index.html

21-04-04 - Norme valutate per il cittadino.

23-03-04 - Referendum consultivo senza quorum, nuovo strumento di partecipazione popolare inserito nel nuovo statuto regionale.

16-06-04 - Domani, giovedì 17 giugno, la IV e la VI Commissione (Salute e Ambiente) della Regione Toscana discuteranno la proposta di modifica alla Legge n. 54/2000 sulle antenne presentata dall'assessore Franci e già approvata dalla Giunta regionale. La Regione Toscana, se questa modifica alla legge 54/2000 passasse, sarebbe la prima in Italia a considerare OBIETTIVO DI QUALITA' l'esposizione dei suoi cittadini a valori di 6 V/m.

LEGGE REGIONE TOSCANA 6 aprile 2000, n.54. Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana - n. 17 del 17.4.2000. Disciplina in materia di impianti di radiocomunicazione corretta con la proposta di legge n. 345.

Osservazioni del Coordinamento Comitati Toscani contro l'elettrosmog "No al testo di modifica della L.R. n. 54/2000" (Proposta di legge n. 345 che modifica la Legge Regione Toscana 6 aprile 2000, n. 54).

25-06-04 - Dopo le sollecitazioni ricevute (anche da "Alberi non antenne"), la Giunta regionale Toscana modifica la propria proposta n. 345 del 5 Aprile u.s. recante modifiche alla legge 54/2000.

22-06-04 - La Corte Costituzionale ha bocciato il ricorso del Governo contro la Legge regionale dell'Emilia-Romagna n. 30 del 2002, dichiarando inammissibile l´impugnazione.

21-06-04 - La Corte Costituzionale, con la sentenza 11 giugno 2004, dichiara inammissibile l'impugnazione della  Legge regionale dell´Emilia-Romagna sulla localizzazione degli impianti di emittenza radio-televisiva e di telefonia. Sentenze del TAR Lazio e Veneto.

24-05-04 - Rettifica della direttiva 2004/40/CE del Parlamento europeo.

26-05-04 - La IV Commissione discute la proposta di modifica alla Legge della Toscana n. 54/2000. Le aree sensibili verrebbero abrogate, abbandonato il principio di minimizzazione e completamente stravolto il significato di obiettivo di qualità che coinciderebbe con il limite di 6 V/m. Lettera di protesta.

LEGGE REGIONE TOSCANA 6 aprile 2000, n.54. Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana - n. 17 del 17.4.2000. Disciplina in materia di impianti di radiocomunicazione corretta con la proposta di legge n. 345.

Osservazioni del Coordinamento Comitati Toscani contro l'elettrosmog "No al testo di modifica della L.R. n. 54/2000" (Proposta di legge n. 345 che modifica la Legge Regione Toscana 6 aprile 2000, n. 54).

19-05-05 - Giurisprudenza: elettrosmog salute (sintesi dal sito dei Comitati di Monza).

16-02-05 - Il Consiglio Regionale del Veneto ha approvato una nuova leggina che prevede l'obbligo di permesso a costruire.

25-02-05 - La Legge regionale del Friuli Venezia Giulia prevede che ogni Comune debba dotarsi di un "Piano comunale di settore" (come strumento urbanistico) elaborato sulla base di "Linee-guide" impostate su di un "Regolamento di attuazione". 

5-02-05 - Specifiche tecniche delle interfacce radio regolamentate (GU n. 35 del 12-2-2005 - Suppl. Ordinario n.19).

25-02-05 - Microcelle: non esite ad oggi la possibilità di garantire la copertura del servizio con le sole microcelle che servono soltanto ad INTEGRARE le macrocelle, non a sostituirle. Inoltre l'azienda che le produce si rifiuta di far conoscere i dati radioelettrici di questi impianti per cui è impossibile, prima della loro installazione, valutarne gli effetti sulla esposizione della popolazione. lo scandaloso Protocollo d'Intesa in cui l'ANCI si impegna ad adeguarsi sia al Codice delle comunicazioni elettroniche (impugnato davanti alla Corte Costituzionale dalle Regioni Toscana, Umbria e Marche) ed al DPCM 8 luglio 2003 (che fa coincidere a 6 volt metro sia i valori di attenzione che gli obiettivi di qualità, impugnato al Tar Lazio dall'Intesa consumatori e Vas, ed ai Tar del Veneto e delle Marche da alcuni Comuni) - (da Beatrice Bardelli).

09-03-05 - Dalla Commissione Ambiente del Parlamento europeo l'obbligo per tutti gli Stati membri di assicurare che i nuovi ELETTRODOTTI non superino gli 0,2 microtesla!!! (da Beatrice Bardelli).

28-04-05 – Abrogata dal TAR Veneto la Legge regionale n. 27/93.

30-06-05 – Bozza di legge regionale del Lazio: parliamone.

27-07-05 – Il Ministro On. Mario Landolfi presenta lo schema di decreto sul WI-FI.

25-08-05 – La Delibera del Consiglio comunale di Roma n. 211/00 dell’11/12/2000.

28-09-05 – Decreto legislativo 19/8/05 n. 195 attuativo della Direttiva 2003/4/CE della Comunità Europea sull'accesso del pubblico all'informazione di carattere ambientale.

09-11-05 – DIA, VIA, utilizzo dello strumento urbanistico del PRG (l'ordinanza n. 1612 del 6 aprile 2004 del Consiglio di Stato, Sezione VI). Alcuni brevi suggerimenti normativi.

14-11-05 – DIA e VIA: disposizioni impartite dal D.Lgs 259/03.

19-11-05 - Sta per essere approvata in Senato un'altra legge che destabilizza lo Stato. Si tratta della proposta di legge (Maurizio) Lupi (Forza Italia) sull'urbanistica ovvero sull'annientamento del potere degli enti locali (costituzionalmente riconosciuto) di governare il proprio territorio attraverso lo strumento del Piano regolatore (da Liberazione).

06-12-05 – Pericolo in aumento con la legge delega ambientale.